sabato 11 febbraio 2012

Dodici motivi per non vivere in Svezia

(Trovo interessante questo articolo su Italiansinfuga, lo incollo e lo commentero' con calma)

La Svezia fa nascere discussioni molto vivaci tra chi pensa che sia una nazione stupenda, chi pensa che sia l’opposto e tutti quelli che si trovano più o meno a metà strada.

Oggi Roberta condivide la sua visione sui motivi per non vivere in Svezia.

Vorrei sfatare alcuni miti sulla Scandinavia. Io abito in Svezia da un paio d’anni e sono capitata qua per caso (amore) ma sono stanca di incontrare italiani che vengono qua con il mito della Svezia total Welfare.

Ragazzi, svegliatevi, i tempi sono cambiati, la crisi c’è pure qui solo che non ne parlano.

1) Il clima. Siete sicuri di voler passare diversi mesi all’anno in un clima freddo e ventoso (anche d’estate?). Pensateci. Fino a quando siete in Italia non ve ne rendete conto, ma il clima italiano è uno dei migliori al mondo.
2) Concetti svedesi: Jantelagen e lagom. Concetti socialdemocratici che appiattiscono l’individualità delle persone.
3) Razzismo contro gli stranieri. Una triste realtà, soprattutto se non siete di colori chiari.
4) Niente borse di studio per gli studenti EU e zero lavoretti. I lavoretti ci sono ma li tengono per i ragazzi svedesi. Hanno chiuso pure la possibilità agli extra-EU di studiare all’università con tasse più alte che in America.
5) Freddezza svedese. Fare amicizia con uno svedese è difficile. Magari vorranno fare conoscenza per curiositá, mentre sarete in Erasmus, tanto prima o poi ve ne andrete…
6) Difficoltà nel trovare lavoro – protezionismo svedese. Il lavoro si trova solo in casi particolari e in campi in cui il Paese ha particolarmente bisogno: medici, ingegneri, IT. Bisogna però dire che gli ingegneri se non formati alla scuola locale vengono messi a svolgere lavori di minor conto per ”svedesizzarli”.
7) Lingua – difficile impararla bene, ci vogliono anni, soprattutto per acquisire un accento decente. Un accento sbagliato vi penalizzerà, inserendovi in automatico nella lista degli ”stranieri”. Senza conoscenza della lingua non si trova lavoro (a parte alcune eccezioni). Infine, nei corsi di lingua nessuno vi insegnerà la pronuncia esatta- vedi punto 7.
8)Welfare in decadenza. Gli svedesi il welfare se lo vogliono tenere per loro! Recentemente Reinfeldt ha proposto la possibilità di poter lavorare fino volontariamente ai 75 anni. Proposta di cui nessuno è entusiasta perché sospettano che il governo voglia innalzare l’etá pensionabile (al momento fissata a 67).
9) Tasse. Anche se le abbassano le aumentano da altre parti!
10) Sistema sanitario organizzato bene ma medici di bassa qualità, a parte pochi specialisti (ai quali si accede dopo una trafila). Meglio i dentisti ma bisogna essere svedesi per accedervi senza pagare cifre alte (120 € per estrarre un dente, 150 dal dentista d’emergenza). Infine impossibile andare dal medico privato senza avere un determinato reddito, non si viene accettati.
11) Un altro dato da non sottovalutare, soprattutto per i maschietti italici che credono di venire qua a fare conquiste: le ragazze non vi calcoleranno. Sarete una parentesi piacevole, una novità, poi tornerano dallo svedese (che possono comandare a bacchetta quanto pare a loro). Inoltre dopo i 25 la leggendaria bellezza svanisce (ingrassano ecc.).
12) Il problema degli alloggi a Stoccolma (ma pure in altre città svedesi). Io, ad esempio, sono in fila da due anni e anziché diminuire i giorni di attesa sono aumentati (!). Idem per quanto riguarda trovare un appartamento: gli svedesi iscrivono i figli praticamente da appena nati perché in certe zone ci vogliono 20 anni e non si può scegliere l’appartamento che si vuole – te lo danno loro. Infine anche l’acquisto di un appartamento risulta difficile in città.

8 commenti:

  1. Mi paiono tutti punti di vista molto personale e diomostran una consocenza moooolto superficiale di una realtà complessa come è quella svedese.

    Molti ho sentito dire e pochi fatti.

    Mi ha fatto sganasciare il punto 7. Sono certo che l'italica autrice della lista parla perfettamente almeno 7 o 8 lingue e quindi può affermare con tale sicurezza che lo svedese (e solo lo svedese) è difficile. Certo l'italiano, con la sua cariolata di tempi e modi verbali, è una passeggiata: in fondo lo parlano pure i bambini, no? ;-) Chissà cosa ne pensa del finlandese, coi suoi 15 casi.

    RispondiElimina
  2. Non ho mai visto una cosi' grande accozzaglia di banalita' e scemenze!!
    Mancava solo scrivesse che gli svedesi si suicidano.
    Con calma rispondero' in maniera piu' o meno seria a tutto.
    Questa pensa di avere un punto di vista oggettivo e di scrivere delle grandi verita'.
    (Non puoi dire che in Svezia non ci sono le borse di studio quando invece ci sono).
    L'unica spiegazione e' che questa roba e' scritta da un alienato.....

    RispondiElimina
  3. Scemenze?? scommetto che voi due non vivete in Svezia!

    RispondiElimina
  4. Caro Anonimo,

    Hai perso la scommessa. Ormai e' il mio quarto inverno in Svezia.
    Anche Gattovi vive in Svezia da molto, molto tempo.

    RispondiElimina
  5. Ma noi italiani che viviamo in Svezia da tanti anni (dagli anni 70) possiamo verfificare bene quello che dice Roberta. Lei ha ragione e gli stronzi che non la danno retta dovrebbero vergognarsi. Che ne sapete voi negatori della Svezia ? Siete zeppi di propaganda esterofila italiana ?

    Forse sono dei scemi che farebbero meglio a tenere la bocca chiusa, ed ascoltare la gente che ha le conescenze giuste del paese sopravalutato !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma cosa vuoi sapere, non sai nemmeno scrivere in Italiano. Se la Svezia ti fa tanto schifo, perche' non torni in Italia?? Te lo dico io, perche' sei una mezzasega. Tu in Italia non sopravviveresti manco tre ore.

      Elimina
  6. Quando leggo nei blog svedesi (anche in lingua inglese), mi sembra di sentir parlare della Lombardia. Quindi è facile far 1+1.

    RispondiElimina
  7. quanto provincialismo, mamma mia. il clima è freddo, gli svedesi sono freddi...
    non vedo riflessioni sul cibo scadente! non vi mancano pasta, pizza e caffè???
    e come è stato già detto, non vi piace la Svezia? tornate in Italia! Nessuno vi obbliga a restare

    RispondiElimina